"Totò Metà-fisico": presentazione fotoreportage, Capri

cover.png

L'anteprima nazionale dell’iniziativa “Totò Metà-Fisico” si è tenuta a Capri, presso il Tiberio Palace, dove è stato presentato il volume scritto da Antonello Buffardi de Curtis (nipote del Principe della risata), con le fotografie di Massimo Sestini e il contributo del giornalista e scrittore Gianluca Tenti.

Il libro, pensato come fotoreportage, è un viaggio lungo la Penisola alla ricerca delle tracce che ancora oggi testimoniano la forza del messaggio di Totò. Murales, luoghi dedicati, pensieri di vip e gente comune. Una selezione di trenta scatti d’autore che ci ricordano l’unicità del messaggio di Antonio de Curtis.

Edito da Gruppo Editoriale, sarà nelle librerie dal prossimo mese di settembre. L’anteprima nazionale si è tenuta al Jacky Bar del Capri Tiberio Palace alla presenza, oltre agli autori, di Raffaele Leone (Direttore di Panorama, che distribuirà il 9 agosto in tiratura limitata il volume come regalo dell’estate) e di Gianluca Isaia (Presidente di Isaia & Isaia SPA).

Once, che ha curato il lancio del volume, ha sviluppato il contest “Totò Locator” invitando tutti gli amanti di Totò a segnalare i luoghi dove più forte è il ricordo del Principe

(scopri di più su: www.totoprincipe.com). 

Volume di 96 pagine, stampato su raffinata carta uso mano, include anche un’anticipazione sul prossimo progetto editoriale “I tre nonni”, nel quale Antonello Buffardi De Curtis svela i segreti di casa e le sue esperienze al fianco di Carlo Ludovico Bragaglia e del grande Totò. 

PITTI UOMO 94: FIRENZE HOMETOWN OF FASHION

Hometown of Fashion 2018 (75).jpg

Antivigilia del salone moda Uomo al Complesso di Santa Maria Novella in occasione della cena di gala offerta dal Centro di Firenze per la Moda Italiana per stampa e buyer. Maxifoto e filmati della mostra dedicata al rapporto appassionato tra moda e calcio: â€œFANATIC Feelings _ Fashion Plays Football”. Cena di gala placè nel chiostro grande dell’ex Scuola dei Carabinieri.

Once ha coordinato l'evento.

Restauro del dipinto "I giocatori di carte" di Bartolomeo Manfredi

227731_0002_4286594.jpg

Obiettivo raggiunto (e superato): il quadro «ferito» è stato curato. Â«I giocatori di Carte» di Bartolomeo Manfredi - distrutto dell’esplosione della bomba ai Georgofili, il 27 maggio 1993 – è stato restituito alla città. E’ la conclusione, a 25 anni dalla strage, della campagna di raccolta fondi «Cultura contro terrore» promossa nel giugno 2017 dal Corriere Fiorentino, Gallerie degli Uffizi e Ubi Banca per il restauro del dipinto. Con la cifra raggiunta, 26.527.50 euro (il traguardo prefissato a 22.212 euro), grazie alla generosità di quanti hanno contribuito, è stato possibile restaurare anche la cornice e realizzare una pubblicazione, in collaborazione con l’editore Mandragora, per raccontare la storia di questa impresa.

Il quadro, al termine dei lavori per il Corridoio Vasariano, tornerà nel luogo in cui si trovava la notte della bomba.

Dalla bomba al restauro

La tela di Manfredi che era appesa di fronte alla finestra sulla torre dei Georgofili, con l’esplosione della bomba fu strappata dai vetri distrutti dal tritolo. Subito dopo l’attentato, fu messa in sicurezza e ricoperta con carta velina e così è rimasta per 24 anni. Ora, grazie alle nuove tecnologie disponibili, quasi ogni frammento tra quelli recuperati dopo l’attentato, ha ritrovato il suo posto. E ha ripreso forma la scena di vita quotidiana del 1600 che raffigura un gruppo di giovani uomini, seduti in un’antica locanda intorno a un tavolo di legno, mentre giocano a carte. Una testimonianza viva che porterà per sempre le cicatrici di quella notte.

Progetto a cura di Once.

Crazyrun 6

IMG_5673.jpg

Crazyrun è un'avventura della durata di 2 giorni che si svolge attraverso un percorso di regolarità a tappe all'interno del territorio Italiano, con partenza ed arrivo in Toscana. In un mondo dove tutto è perfettamente regimato da navigatori GPS ed agende elettroniche, Crazyrun si pone l'obiettivo di riportare i partecipanti a vivere emozioni dimenticate come, semplicemente, perdersi.

L'intero evento è suffragato da una sana passione per i motori e per il lifestyle che porta i teams iscritti a toccare mete esclusive e ricercate.

Once ha coordinato l'evento di arrivo a Piazzale Michelangelo.

Firenze Hometown of Fashion

IMG_3493.jpg

Cena inaugurale della 93a edizione di Pitti Uomo voluta dal Centro di Firenze per la Moda Italiana. Duecento invitati, tra stampa estera e nazionale, istituzioni e vip. Una location d'eccezione: la Sala Bianca di Palazzo Pitti. Luogo simbolo del Made in Italy. Tra i candidi stucchi settecenteschi e gli undici lampadari in cristallo di Boemia, cinque tavoli imperiali. 

L'occasione: ribadire ancora una volta il legame tra cultura e cultura della moda. Ospite d'onore il Maestro Roberto Capucci, che sfilò proprio in Sala Bianca nel 1951.

Once ha curato l'evento.

Stefano Ricci Christmas Party

_X2A3023.jpg

Menù natalizio come nella migliore tradizione, alberi addobbati, trionfi di luci, la slitta, la casa di Babbo Natale, tanta neve e oltre 300m2 di pista di pattinaggio sul ghiaccio. Siamo alla cena di Natale della celebre maison fiorentina Stefano Ricci, evento che si ripete da oltre dieci anni.

Una magia che si è svelata, per gli oltre 700 invitati, nel padiglione Sala delle Nazioni alla Fortezza da Basso.

Anniversario 30° di Edra

_SIB2273-705.jpg

Edra è evoluzione tra moderna tecnologia e tradizione artistica. Design d'autore. Divani e mobili. Pezzi unici, di straordinaria bellezza ed eleganza, curati nel dettaglio e dal tratto inconfondibile, come le preziose poltrone a forma di giglio e rosa. Elementi così emozionanti da essere esposti nei più grandi musei di design del mondo: il Moma di New York ed il Centre George Pompidou di Parigi.

In occasione del 30° anniversario, Monica e Valerio Mazzei fondatori della Edra, hanno voluto celebrare questo importante traguardo. Una due giorni di festeggiamenti e workshop per buyers, clienti e amici affezionati accolti a Firenze con una serata-evento nel prestigioso e storico Palazzo Gondi impreziosito da alcune delle bellissime creazioni provenienti dalle collezioni EDRA, concludendo l'appuntamento con un gala dinner presso uno dei teatri più antichi d'Italia, il teatro della Pergola.

Once ha curato l'evento.

Gherardo Guidi "Così ho sedotto la notte"

Copertina - Guidi.png

Dal 1929 la Capannina è il locale cult per antonomasia. È il più antico indirizzo notturno tuttora attivo. Dal 1977 alla sua guida c’è l’imprenditore Gherardo Guidi, Grande Ufficiale della Repubblica, che oggi ripercorre per la prima volta la propria storia professionale iniziata all’alba degli anni 60 nella città natale di Castelfranco di Sotto (Pisa). Il suo è un lungo racconto autobiografico che accompagna il lettore alla riscoperta di generi musicali, mode e stili, attraverso testimonianze inedite e ricordi comuni a intere generazioni: il volume Così ho sedotto la notte,  Ã¨ la storia stessa del divertimento danzante del Bel Paese. Una storia che inizia con la capacità, più unica che rara, di portare nella provincia pisana i primi mostri sacri dello spettacolo, da Mike Bongiorno a Gino Paoli. Un percorso che tocca la Versilia del 1970, al Carillon di Marina di Pietrasanta con le gemelle Kessler, approda a Firenze al dancing “I Tigli” dove la provocazione porta i nomi di Renato Zero e Amanda Lear, conquista il pubblico bene del capoluogo toscano con il Regine frequentato dai nobili e campioni dello sport, prima di regalare serate indimenticabili nella Bologna dei cantautori. Ma è il 1977 l’anno della svolta: proprio nel momento in cui la famiglia Guidi rileva la Capannina, esplode la disco music. Nel locale che storicamente ha ospitato i nomi più grandi dello spettacolo internazionale, torna Ray Charles. In un rapido crescendo Forte dei Marmi torna ad essere il faro della notte, il tutto mentre Gherardo Guidi si assicura anche un altro mito della Versilia: la Bussola di Focette.

Il volume, edito da Polistampa, con prefazione affidata a un dialogo tra il giornalista Enrico Salvadori e Carlo Conti, postfazione firmata da Jerry Calà e testo raccolto dal giornalista e scrittore Gianluca Tenti, è stato presentato alla stampa il 18 luglio con successiva presentazione/evento in Capannina.

Schermata 2017-09-11 alle 11.45.09.png

Forte dei Marmi: la presentazione della serata è stata affidata al celebre conduttore Gigi Marzullo.
La serata è iniziata con l'arrivo degli ospiti accolti da una esposizione di vetture storiche ( Lancia Aprilia Cabriolet 1937 Cisitalia 202 1946 e la celebre spider Lancia Aurelia B24 Cabriolet 1958), prima del loro ingresso sul red carpet. 
Al termine della presentazione la famiglia Guidi ha voluto consegnare un riconoscimento ad alcuni degli ospiti presenti: una stella in cristallo con indicato "Amico della Capannina".
Tra i premiati:
Francesco Carrassi, Direttore la Nazione ed. Firenze, Paolo Ermini, Direttore Corriere fiorentino, Luigi Vicinanza, Direttore Il Tirreno, Gigi Marzullo, Alessandro Sallusti Direttore Il Giornale. 

Concorso d'Eleganza "Alla Corte dei Medici"

DSC_0073.JPG

Una tre giorni dedicata agli esemplari più affascinanti delle auto d'epoca. Oltre trenta modelli in gara. Firenze ha accolto così la seconda edizione del Concorso d'Eleganza per autovetture storiche Alla Corte dei Medici ospitato in piazza Pitti dal 30 giugno al 2 luglio. 

Dopo il grande successo di pubblico riscontrato per la prima edizione della manifestazione, che ha visto trionfare la Talbot Lago T 150 Special, per questa edizione, e per la prima volta dopo oltre un secolo, sabato 1 luglio è stata riproposta l’ antica tradizione fiorentina de l' Infiorata o Corso dei Fiori. Il 14 maggio 1903, in occasione della visita in città del re Vittorio Emanuele III e della Regina Margherita, fu organizzato un Concorso d’Eleganza per automobili molto particolare: i concorrenti dovevano infatti ricoprire le vetture con coloratissimi fiori provenienti dai loro giardini privati e sfilare davanti al Palco Reale. E così, nei giorni 30 giugno e 1 luglio, una giuria di specialisti, composta da Marco Makaus - Giudice Internazionale Concordi d'Eleganza e speaker ufficiale Mille Miglia, Elisabetta Cianfanelli - Presidente CDLM Fashion System Design, Hidemoto Kimura - Organizzatore del Concordo d'Eleganza di Kyoto e Alexander Djordjevic - fondatore delle 24 Hours of Elegance di Belgrado, ha valutato le vetture iscritte al concorso sulla base di parametri estetici, tecnici e dinamici.

La sera del 1 Luglio, un momento di ulteriore festa. Si è celebrata infatti la IX edizione di “Firenze Sotto le Stelle” un corteo di oltre cento vetture storiche degli Associati del Camet con design dagli anni 30 agli anni 80 che hanno sfilato in piazza Pitti.

https://www.concorsodeleganzafirenze.it

Cultura contro Terrore. Una partita da vincere.

Un'iniziativa promossa da Corriere Fiorentino, Gallerie degli Uffizi e Banca Federico Del Vecchio: una raccolta fondi per riportare al luogo di origine l'ultima opera colpita dalla bomba ai Georgofili del 27 maggio 1993.
"I giocatori di carte", opera di Bartolomeo Manfredi e ultima opera recuperabile che ancora era da restaurare, richiede un restauro quasi impossibile da completare in 11 mesi; ovvero entro la ricorrenza dei 25 anni da quella terribile strage di matrice mafiosa.

Per concretizzare questo miracolo, la campagna raccolta fondi dovrà totalizzare la cifra di 22.212€. Banca Federico Del Vecchio ha istituito un conto corrente ad hoc: IT 57 T032 5302 8010 0000 0123 456. Una partita da vincere insieme.

Con la collaborazione di Once e Archivio Scala.

Palazzo Pitti: Effimero e Meraviglia

Il Centro di Firenze per la Moda Italiana rinnova il proprio legame con Palazzo Pitti invitando buyers, media e ospiti internazionali, offrendo gratuitamente lo show dei Sonics a tutta la città. Cornice dell’evento ufficiale di preapertura del 92° Pitti Immagine Uomo è stata, ancora una volta, piazza Pitti. “Meraviglia Water and Flames” il titolo dello spettacolo preparato, appositamente per l'occasione, dai Sonics, una delle più importanti compagnie di teatro acrobatico che si esibisce in tutto il mondo: Videoproiezioni sull'acqua, effetti speciali, fontane danzanti, coreografie aeree e musica hanno incantato una piazza gremita da oltre 5000 persone.

Per i 200 ospiti del Centro Moda, la preview del Museo Effimero della Moda in Palazzo Pitti e a seguire, in collaborazione con Galateo Ricevimenti, un Gala Dinner sulla Terrazza Rondò di Bacco.

Once ha ideato e curato l'evento.

 

The Soul of Matera

Eterna bellezza, davanti ai Sassi di Matera, patrimonio dell'umanità dal 1993 e prossima capitale della Cultura nel 2019. Qui, Stefano Ricci ha scelto di raccontare la collezione Primavera/Estate 2018.

Per presentare la nuova collezione alla stampa, una cena unica e spettacolare all'interno delle grotte del Parco della Murgia.

Ideazione, realizzazione e organizzazione a cura di Once. 

 

Inaugurazione Fani Gioielli

Inaugurazione del negozio “Fani Gioielli” nella prestigiosa Via de’ Tornabuoni.

Il nuovo Showroom Fani Gioielli è rivenditore autorizzato Rolex e Tudor. La cultura del bello, del prezioso e del lusso costituiscono da sempre il fulcro della filosofia aziendale di Fani Gioielli, che si riverbera nell’abilità di trasmettere i valori dell’alta gioielleria ed orologeria alla clientela più esclusiva ed esigente, in un connubio di passione, maestria e perizia tecnica, seduzione ed eleganza. Una tradizione che continua, un’eredità fatta di professionalità e ricerca, costruita sulla passione e sull’impegno.

Once ha curato l'inaugurazione della nuova boutique e la cena di gala per gli ospiti Fani - Rolex Italia, celebratasi nella prestigiosa dimora storica fiorentina di Palazzo Gianfigliazzi Bonaparte.

Stefano Ricci 45th Anniversary

In occasione di Pitti Uomo 91,  la maison fiorentina STEFANO RICCI ha riaperto, dopo 35 anni, la Sala Bianca di Palazzo Pitti. Lì dove, nel 1952, nacque il concetto di moda maschile e made in Italy. L'imprenditore e stilista fiorentino ha celebrato con una sfilata spettacolare i suoi 45 anni di attività.

La Sala Bianca, così chiamata per gli stucchi candidi di gusto neoclassico che il Granduca Pietro Leopoldo Asburgo Lorena commissionò per abbellire Palazzo Pitti, costituisce il luogo simbolo delle prime passerelle della storia della moda italiana. Fu scelta nel 1952 da Giovan Battista Giorgini, aristocratico, abile uomo d’affari con la passione per la moda, per mostrare le collezioni tricolore del momento ai più importanti compratori del mondo.

Protagonisti, i modelli di Stefano Ricci con abiti sartoriali che raccontano la filosofia di bellezza ed eleganza del designer imprenditore che, ancora una volta, ha voluto rendere omaggio alla sua Firenze, â€œcapitale dello stile”.  E così, tra i 18 metri di passerella, incorniciati da un trionfo di 11 mila candide rose e 1.050 lampadine incastonate sui magnifici lampadari di cristallo di Boemia che illuminano la grande sala rettangolare, Stefano Ricci ha messo in scena l’uomo, con una eleganza che ci riporta indietro nel tempo.

All’evento, accolti durante il percorso di entrata da carrozze con maestosi cavalli, armigeri schierati e falconieri, 200 ospiti di rilievo tra i quali Ermanno Daelli, Toni Scervino, Annie Féolde, Giorgio Pinchiorri, Natasha Stefanenko, Ion Tiriac, Nicole Scherzinger e il sindaco di Firenze Dario Nardella. Per loro, una straordinaria cena firmata Enoteca Pinchiorri, ulteriore simbolo di fiorentinità. In passerella anche una star di eccezione: il maestro Andrea Bocelli accompagnato dai figli Matteo e Amos.

A Once il compito di realizzare questo evento. L'agenzia ha diretto l'intera produzione, curando con molta attenzione l'attenta ricerca storico-documentaristica, la gestione dei rapporti con le istituzioni in particolare con le Gallerie degli Uffizi, l'ideazione e realizzazione degli allestimenti, la selezione e il coordinamento dei fornitori e del personale impiegato, sia per la sfilata che per la cena di gala, curandone ogni aspetto organizzativo, tecnico e logistico.

TAOP: The Art of Performance Tour

Il nuovo concessionario International Motors, rivenditore esclusivo dei marchi premium Jaguar e Land Rover, ha dedicato una giornata intera ai Test Drive Jaguar per far scoprire il piacere di vivere un'esperienza di guida unica e sensazionale. XE AWD, la berlina sportiva più avanzata ed efficiente, XF AWD un perfetto mix di stile e sostanza, F-PACE AWD il primo Suv Jaguar ad alte prestazioni, oppure F-TYPE AWD la più potente e seducente, una sportiva pura.

Once ha curato la comunicazione dell'evento e coordinato le attività per l'allestimento del corner espositivo Jaguar in piazza Strozzi.

 

L'Arno straripa a Firenze - La Nazione e l'alluvione in Toscana

IMG_1674.jpg

4 Novembre 1966. Cinquant'anni dopo. Ancora un ricordo indelebile. In mostra documenti originali, immagini inedite e cronache dell'epoca. La Nazione, il giornale dei fiorentini e dei toscani che raccontò al mondo l'Alluvione in tutti i suoi dettagli, ha deciso di dedicare una mostra  per ricordare quel tragico 4 Novembre 1966. Dopo l'inaugurazione ufficiale con il Presidente della Repubblica Mattarella, sabato 5 (e fino al 19 novembre) si è tenuta l'apertura dell'esposizione al pubblico. Alla mostra, il sottosegretario Luca Lotti, il patron della Fiorentina Andrea Della Valle ed il Regista Franco Zeffirelli.

Varie aree che raccontano quei giorni drammatici e la reazione della città con foto, docufilm e testimonianze. La Nazione ha voluto contribuire ulteriormente con una testimonianza unica data dai colleghi che raccontano quel che accadde quel 4 novembre di cinquant'anni fa.

Once ha ideato il progetto di mostra e curato l'allestimento.

"Wonder Florence" - opening Les Petits Joueurs store - Via de'Tornabuoni

Ha inaugurato, in via Tornabuoni n.6, il primo flagship store di Les Petits Joueurs, marchio di borse di lusso tutto Made in Florence.

L'opening, atteso come un evento a sorpresa, ha colorato e contaminato la città. Migliaia di palloncini coloratissimi, carrozze con cocchieri in tight e, per concludere, una cena privata per buyers e stampa presso la Biblioteca Magliabechiana - Gallerie degli Uffizi.

L'evento è stato ideato e curato da Once.

Stefano Ricci Christmas Party

Il 16 settembre, alla Ex Manifattura Tabacchi, si è celebrata la consueta cena di Natale della maison fiorentina Stefano Ricci. Gli oltre 650 partecipanti (tra dipendenti e ospiti) hanno così festeggiato - in anticipo come ogni anno - il Natale nella più classica delle cene aziendali.

Once ha curato ogni dettaglio di allestimento, ricreando una perfetta atmosfera natalizia con musiche, addobbi, set fotografico, Babbo Natale e uno straordinario spettacolo in perfetto "Christmas style".